0871.332425 info@valemaviaggi.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
* Continuare significa che accetti la nostra Condizioni Contrattuali e la nostra Privacy.

Sei già un membro?

Login
0871.332425 info@valemaviaggi.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
* Continuare significa che accetti la nostra Condizioni Contrattuali e la nostra Privacy.

Sei già un membro?

Login

A scuola di equitazione con la Scuderia San Paolo!

Kiddo & la Scuderia San Paolo – Scuola di Equitazione

Le attività previste per i ragazzi di KIDDO avverranno presso la Scuderia San Paolo (Chieti) ove si svolgono regolarmente lezioni di scuola di equitazione. La scuderia dispone di ampi spazi all’aperto, sale al coperto, servizi igienici, attrezzature, cavalli e pony idonei a svolgere attività con i bambini e personale nella figure di Istruttori Federali di Equitazione di II livello e Oteb, riconosciuti ed abilitati dalla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE), specializzati nel realizzare attività educative in ambiente equestre, abilitati alla messa in sella e a tutte le attività equestri. Tutte le attività verranno svolte in completa sicurezza, nel rispetto dei bambini e degli animali, i luoghi in cui sono ospitati i cavalli non sono direttamente accessibili dai bambini consentendo così un miglior controllo della sicurezza. Verranno infatti utilizzati pony di varie dimensioni a seconda dell’età e della struttura fisica del bambino.

L’abbigliamento richiesto dovrà comprendere necessariamente pantaloni lunghi e scarpe da tennis chiuse. Il casco di protezione nel momento del montare a cavallo verrà fornito dalla scuderia. Durante le giornate di pioggia potranno comunque essere svolte tutte le attività esclusa la lezione di equitazione.

Le attività di Kiddo

Vita di scuderia

Si propone di affrontare i temi della conoscenza e dell’educazione al rispetto della natura utilizzando come veicolo il mondo dei cavalli e la scuderia. Il cavallo si è dimostrato in questi anni un ottimo mezzo di sensibilizzazione e di riflessione su tematiche fondamentali nella formazione dei cittadini di domani, ponendo l’accento sui principi del “rispetto” e della “responsabilità” e, al tempo stesso, un efficace “banco di prova” per testare e rafforzare la capacità di comunicazione soprattutto dei bambini con il mondo che li circonda.
Se le grandi dimensioni del cavallo incutono inizialmente timore, il suo carattere pacifico e mansueto consente ai bambini di prendere gradualmente confidenza con il grande animale, imparare a rispettare la sua sensibilità, a conoscere i suoi bisogni, ad accudirlo e, con il passare delle ore, a diventare compagni di giochi ed avventure.

Una giornata in scuderia

Si propone quindi di educare soprattutto i bambini, adulti di domani, ad un rapporto consapevole e rispettoso con il mondo animale, ed in particolare con gli animali considerati per molti versi domestici ma in cui resta ancora salva ed integra la caratterialità di libertà e di profonda empatia con la natura che li circonda.

La visita ad una scuderia è proposta quindi come un’occasione per parlare di bisogni fondamentali degli animali e di responsabilità umana nell’allevamento degli stessi, delle attenzioni e delle cure necessarie, di comunicazione uomo-animale, dei relativi “ostacoli”, di come affrontarli e di come far felici i nostri amici animali.

Il rapporto con un animale domestico, e con il cavallo in forma amplificata, diventa un’occasione formativa della persona, mediata dalla presenza di un animale, in cui il bambino ripercorre le tappe della socializzazione e della comunicazione, ponendo l’accento sul senso di responsabilità, sul costruire un rapporto, lontano dal mero utilitarismo, in cui si ricerchi il benessere reciproco. La possibilità di vivere una giornata in scuderia e, per chi vuole, di partecipare a piccole attività pratiche e di montare per la prima volta a cavallo accompagnato dall’Istruttore, diventano esemplificativi di questo processo formativo.
Le attività in Scuderia mirano ad affrontare, mediante l’esempio del cavallo, i temi più generali del mondo animale quali l’evoluzione biologica, gli adattamenti morfologici e funzionali all’ambiente, la socialità, la comunicazione, ecc.

Inizio attività alle ore 8:30/9:00 fino alle ore 17:30/18:00

Saranno inoltre previste n.2 pause MERENDA alle ore 10:30 ed alle ore 16:00 nelle quali i bambini potranno riposare e reintegrare con bibite e frutta fresca rigorosamente da agricoltura biologica.

Alle ore 13:00 ai bimbi sarà messa a disposizione un’area attrezzata per il pranzo (al sacco) al coperto e/o all’aperto a seconda delle varie situazioni meteorologiche.

La scuderia e i box: attrezzature e pulizia

I bambini verranno accompagnati ad una prima visita della scuderia e i box dove sono ospitati i cavalli. Verranno presentati tutti i cavalli con un accenno al percorso sportivo di ognuno di loro.

Si parlerà della lettiera, di come e cosa bevono e mangiano i cavalli, dando ai bambini anche la possibilità di cimentarsi direttamente nel “come si pulisce il box”.

Con piccole forcine e cariole i bambini potranno all’interno di un box vuoto imparare che la cura del cavallo inizia proprio dal suo habitat che deve essere sempre pulito ed in ordine.

Verranno messe a disposizione piccole riserve di paglia e truciolo cosi da potersi cimentare nella preparazione del “letto”.

Seguirà poi un vero e proprio laboratorio all’interno della scuderia nel quale verranno spiegate le attrezzature utilizzate nel montare a cavallo, il loro uso specifico e la loro cura e manutenzione.

Verranno date i bambini le singole attrezzature (selle, testiere, brusche, nettapiedi, ecc) e verrà spiegato loro l’uso, le differenze, come sono composte e verrà data la possibilità a ciascuno di loro di dedicarsi alla pulizia ed al riordino della singola attrezzatura.

Il gioco dei nomi

Dopo aver presentato tutte le attrezzature, al fine di avere un più completo percorso didattico  verrà fatto un piccolo gioco a tempo in cui i bambini verranno divisi in squadre dotati di contenitori e chiamati a prendere una determinata attrezzatura posizionata all’interno della scuderia. Sarà squadra vincitrice quella che ne indovinerà e troverà di più nel minore tempo possibile.

La pulizia del cavallo

Verranno messi a disposizione dei bambini dei pony con cui iniziare un primo percorso di avvicinamento all’animale. I bambini accompagnati dagli istruttori impugneranno brusca e striglia per pulire il pony prima di montarlo. Verrà spiegato loro ogni singolo passaggio utile nella pulizia e nel rispetto dell’animale. Inoltre verrà loro insegnato l’approccio da adottare nell’avvicinarsi a questi nobili animali. I bambini poi divisi in squadre puliranno un pony nella massima sicurezza dividendo l’attività didattica in:

  1. Pulizia dello zoccolo: con l’utilizzo del nettapiedi e nella massima sicurezza i bimbi impareranno come si pulisce il piede del cavallo, una delle sue parti più delicate ed importanti;
  2. Il manto: verranno spiegati i diversi colori dei manti dei cavalli e la metodologia di pulizia tramite le spazzole specifiche quali brusche e striglie e le varie differenze dei loro usi;
  3. La coda e la criniera: con l’aiuto di prodotti per lucidare e con le spazzole specifiche i bambini potranno imparare a pettinare la coda e la criniera dei loro pony con la possibilità di cimentarsi in piccole acconciature quali treccine e codine.

Vincerà la squadra con il pony più pulito ed ordinato.

La vestizione del cavallo e il battesimo della sella

Vedremo come si prepara il cavallo con sella e finimenti, l’utilizzo degli stessi e la cura e l’attenzione nella preparazione del cavallo e/o del pony. I bambini divisi in gruppi avranno la possibilità di fare la prima lezione di equitazione con il pony a loro misura.

  1. La lezione: i bimbi verranno accompagnati a mano dagli Istruttori Federali del maneggio abilitati alla messa in sella e gli verranno spiegate le varie andature del cavallo;
  2. Il passo: uno alla volta i bimbi verranno aiutati a salire sui pony e tenuti alla corda  dall’istruttore passeggiando all’interno del campo, verrà insegnato loro lo stare in sella, la posizione delle gambe, la tenuta delle redini, l’assetto ma soprattutto il “sentire” il cavallo, il cosiddetto “binomio”: imparare ad essere in sincronia;
  3. Il trotto: sempre tenuti dall’istruttore, i bimbi inizieranno a capire il movimento del trotto ed il “battere la sella” ovvero la sincronia del movimento tra il cavaliere e l’andatura del cavallo;
  4. Il volteggio: una volta fermi ciascun bambino verrà seguito nell’effettuare piccole figure di equilibrio sui loro piccoli pony sorretti dagli istruttori al fine di avvicinarli a sviluppare un senso di sicurezza e di fiducia nelle proprie capacità atletiche e nei confronti del cavallo.
Il cavallo visto da vicino

Osservando direttamente un cavallo, verrà insegnato ai ragazzi a riconoscere le varie parti del corpo, a capire la funzione dello zoccolo per un animale “preda” e la sua evoluzione:

  1. come vede e come sente un cavallo;
  2. perché e come si ferrano i cavalli;
  3. come comunicano i cavalli tra loro e con noi uomini;
  4. la differenza tra un pony e un cavallo e le varie razze.

I bambini  verranno guidati con l’aiuto degli istruttori a muoversi intorno a dei pony ad accarezzarli vincendo tutte le iniziali paure.

Il gioco delle parti

I bambini verranno divisi in squadre e verrà dato a ciascuna squadra un immagine di un cavallo da colorare. Verrà chiesto di riconoscere le varie parti del corpo spiegate e di distinguerle con colori diversi nel minore tempo possibile.

Il gioco delle razze

All’interno della scuderia i bambini divisi in squadre nel tempo di un minuto dovranno riconoscere tra i cavalli all’interno dei box i colori del loro manto e le diverse razze.

Cavalli maestri

Ai bambini verrà presentata Faraway, una splendida cavalla di colore baio e verrà raccontata loro la sua storia, i suoi successi sportivi, le sue nobili origini, la sua partecipazione a film e attività importanti. I bambini potranno avvicinarsi a Faraway, una cavalla dalle normali dimensioni e dal carattere totalmente mansueto utilizzata nell’ippoterapia e nelle terapie di gruppo. I cavalli maestri sono dei cavalli dall’importante carriera sportiva ormai finita o di molto ridotta, i cavalli “in pensione” che per il loro carattere mansueto e l’abitudine al contatto umano vengo utilizzati proprio nei percorsi psicopropedeutici e terapeutici. Libera da finimenti Faraway aiuterà i bambini ad avvicinarsi a questi imponenti animali sempre nel rispetto della loro importante mole.

I bambini che vorranno potranno, accompagnati dall’istruttore, accarezzare e prendersi cura di Faraway in completa sicurezza iniziando così ad avvicinarsi ad un vero cavallo le cui dimensioni spesso incutono timori e paure. Verrà insegnato loro a rispettare gli animali e le tecniche di approccio con gli stessi, la disciplina, i movimenti gentili e la calma che esige l’avvicinarsi al cavallo.

Scopri le settimane Kiddo con la Scuderia San Paolo: Settimane Kiddo

 

[Foto di Scuderia San Paolo – Pagina Facebook]