0871.332425 info@valemaviaggi.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
* Continuare significa che accetti la nostra Condizioni Contrattuali e la nostra Privacy.

Sei già un membro?

Login
0871.332425 info@valemaviaggi.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Città*
* Continuare significa che accetti la nostra Condizioni Contrattuali e la nostra Privacy.

Sei già un membro?

Login

Matera, capitale europea della cultura 2019, è una delle mete turistiche più ambite dell’anno. A ragione, visto il fitto calendario di eventi legato a questo particolare anno e alle numerose bellezze che caratterizzano la città dei Sassi.

Ecco un vademecum sintetico per chi vuole visitare la città nel 2019: cosa vedere, gli eventi a cui partecipare, i piatti da gustare. Buon viaggio!

Cosa vedere a Matera

Non possiamo non iniziare dai Sassi, un complesso rionale fatto di grotte, abitazioni, cunicoli, chiese scavate nella roccia, sul versante della Gravina di Matera, in un’area che risulta abitata già dal paleolitico. I Sassi sono divisi in due parti dalla Civita, uno sperone roccioso, alla cui sommità sorge la cattedrale di Matera (imperdibile!). Nel secondo dopoguerra, i Sassi divennero l’esempio della “vergogna nazionale”, come li definì Togliatti, dopo il Cristo si è fermato a Eboli di Carlo Levi, in cui si denunciavano le condizioni di vita degli abitanti dei Sassi, tra miseria e sovrappopolamento. I successivi governi si impegnarono a trovare soluzioni abitative nuove per i materani, spopolando i Sassi. Ma a partire dagli anni ’50, l’interesse del cinema internazionale per il suggestivo scenario, spesso paragonato a un presepio, inizia a segnare una strada nuova per Matera, che culmina con l’inserimento della città nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO, e con la nomina, per il 2019, a Capitale Europea della cultura.

 

matera 2019 vacanze matera viaggio a matera
Matera Capitale Europea Della Cultura

Ma Matera è molto più dei Sassi. Vale la pena visitare le molte architetture storiche religiose e civili, la Matera Ipogea, i Musei, il palombaro lungo, certo… ma c’è anche la natura. A pochi chilometri dai Sassi, il parco archeologico storico-naturale delle Chiese rupestri del Materano, o parco della Murgia Materana, è una riserva naturale regionale che, oltre a proteggere la fauna e la flora caratteristiche della zona, è puntellato di chiese rupestri tanto caratteristiche da aver meritato l’estensione del riconoscimento UNESCO anche al parco. Altra area naturale nei dintorni è la Riserva Naturale Orientata Oasi San Giuliano. Il villaggio di Timmari, infine, è inserito nella lista dei Siti di Interesse Comunitario per la Basilicata.

Cosa fare a Matera nel 2019

Se vi siete persi l’evento del 19 gennaio, non c’è da disperarsi: il calendario eventi di Matera 2019 è talmente fitto che non potrà non incontrare i vostri gusti. Solo per citare le categorie: musica, danza, teatro, cinema, letteratura, sport, arte classica, arte contemporanea, street art, design, digitale, scienza, fotografia, circo e food.

I progetti-pilastro sono la mostra I-DEA (a Matera, nella Cava Paradiso, un’esibizione di attrezzi agricoli desueti, antichi strumenti musicali, oggetti diversi simbolici della cultura meridionale) e la Open Design School. Ma ce n’è per tutti i target: adulti, ragazzi, bambini, pubblico di settore. Descrivere tutti gli eventi è più facile a dirsi, che a farsi: ma sul sito di Matera 2019 li troverete tutti.

Cosa mangiare a Matera

Uno dei tratti più affascinanti della cultura materana, è lo stretto legame che si è instaurato nei secoli tra la cultura, l’ambiente e l’enogastronomia. Probabilmente assaggiare un piatto tipico di Matera è il modo più intuitivo di comprendere l’essenza della città. Infatti si tratta di piatti poveri, fatti con le materie prime che il territorio mette a disposizione. Ecco qualche suggerimento.

La Ciallèd è uno dei piatti più caratteristici: a base di pane raffermo, è condito con cipolla, patate, erbe e fiori della Murgia. Una storia particolare invece è quella della Crapiata, una zuppa di legumi che veniva preparata “collettivamente” dagli abitanti dei rioni: nei primi giorni di agosto, ogni famiglia metteva a disposizione un po’ di legumi e grano. Questi venivano poi cotti tutti insieme e serviti a tutti gli abitanti del vicinato.

Altra specialità legata alla cultura contadina è la pasta di grano arso, quello che veniva scartato e bruciato dopo la mietitura, e veniva per questo recuperato dai contadini per il sostentamento. Oggi il grano arso sta riconquistando la cucina, e soprattutto i palati più esigenti. Tra i piatti a base di carne, è la pecora l’alimento più tipico di Matera, ed è anche la base della Pignata: strati di carne di pecora vengono conditi con patate, sedano, cipolla, soppressata, e lasciati cuocere all’interno della pignata, un recipiente di terracotta. Per condire il tutto, come non citare i pregiati oli d’oliva della zona? Da innaffiare rigorosamente con un bicchiere di Primitivo o di Aglianico.

Matera non vi lascia senza il dessert: vi consigliamo lo Sporcamuso, un dolce che deve il nome al fatto che è impossibile non sporcarsi la bocca mangiandolo. È composto di due sfoglie leggere, separate da un alto strato di crema pasticciera e spolverate di zucchero a velo.

Purtroppo, non era possibile dirvi tutto, ma proprio tutto su quello che c’è da vedere, vivere e provare a Matera. Ma se vi abbiamo messo curiosità, contattateci per scoprire le nostre idee di viaggio per il vostro gruppo, oppure puoi prendere visione del Tour a Catalogo a Matera cliccando qui.

Valema Viaggi – Tour Operator

Valema Viaggi è anche un “viaggio” fatto di cultura, sapori, esperienza e di scoperta! Ci piace condividere con voi tutta la nostra esperienza in tema di turismo. Da 25 anni in viaggio con voi!